Pantelleria - Divertimento tra Bacco e Nettuno, salpiamo insieme!
Vacanze in barca a vela in sicilia, imbarchi individuali e cabin charter per le isole Egadi e per le isole Eolie. La sicilia in barca a vela come non la hai mai vista. sail whit us
Vacanze in barca a vela, vacanze in barca con skipper, crociere in barca a vela, turismo in barca a vela, viaggi in barca a vela, esperienze in barca a vela, barca a vela, noleggio barca a vela, escursioni barca a vela sicilia, uscita giornaliera in barca a vela alle egadi
52
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-52,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-3.4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Isola di Pantelleria

About This Project

L’isola di Pantelleria: tra pregiati vigneti e nera pietra lavica

Grazie alla sua origine vulcanica Pantelleria è un incredibile gioco di colori e contrasti tra tonalità forti e più tenue.

L’isola si trova nel Canale di Sicilia, a soli 70 chilometri dalla Tunisia, Capo Mustafà. Da anni è ormai meta di moltissimi VIP grazie anche alla vita estremamene tranquilla e rilassante e la riservatezza degli abitanti, i panteschi.

Per merito del ritrovamento di alcuni reperti archeologici è stato possibile stabilire che Pantelleria fosse abitata già nel Neolitico. I Fenici poi stabilirono sull’isola un importante snodo per i floridi scambi commerciali con Cartagine.

 

Nel corso dei secoli Pantelleria ha sopportato varie invasioni da parte degli imperi più importanti come quello bizantino. Tra i popoli che maggiormente hanno lasciato un segno su questa isola ci sono gli arabi. Ancora oggi sono presenti nomi di strade che richiamano proprio questo popolo o anche alcune piante tropicali come il cotone e la canna da zucchero.

Nel 1861 venne annessa al Regno d’Italia per poi diventare un punto strategico per il regime fascista. Fu proprio da Pantelleria che gli Alleati liberarono l’Italia nel 1943 con un pesantissimo bombardamento.

 

Una perla nel mare della Sicilia

Pantelleria è un’isola lunga quasi 14 chilometri caratterizzata dalla prevalenza di colore scuro data la sua origine vulcanica. Il territorio dell’isola è prevalentemente collinare ad esclusione della Montagna Grande, cratere principale del vulcano.

Chi la visita per la prima volta rimane incantato dal suo paesaggio lunare: un panorama fatto di colline nere, colate di lava ma anche tanto verde.

 

Tra ciò che la rende così famosa le grotte che custodiscono, al loro interno, delle vere e proprie vasche naturali di acqua a diverse temperature, quasi come fossero saune e bagni turchi generosamente offerti dalla natura.

I dammusi, costruzioni tipiche dell’isola dall’architettura arabeggiante, sono quasi un simbolo di Pantelleria. Per costruirli viene utilizzata la pietra lavica che va a formare dei muri molto spessi, il tetto è a cupola. Famosissimi, vengono ormai richiesti sempre dai turisti che alloggiano nell’isola.

A Pantelleria si trovano gustosi piatti della tradizione locale come il cous cous di pesce e la granita di gelso e l’ottimo Passito, rinomato vino locale. Imperdibile il pesto pantesco, l’ideale per assaggiare gli eccezionali capperi che vengono coltivati proprio sull’isola.

 

Pantelleria capoluogo

Spesso passaggio obbligato in arrivo sull’isola, il capoluogo si trova a nord dell’isola ma non ha molto da offrire ai suoi visitatori ad eccezione di alcune comodità come supermercati, banche, ristoranti e campo per il cellulare. La maggior parte delle case, infatti, è stata costruita a seguito della Seconda Guerra Mondiale ed un po’ tutta la zona è certamente tra le meno suggestive dell’isola.

 

Il Castello di Pantelleria

L’isola di Pantelleria è ricca di numerose aree archeologiche e segni del passaggio delle numerose civiltà che, nel corso dei secoli, l’hanno conquistata. Per conoscere più da vicino la storia più antica di questa affascinante isola è consigliata una visita al Castello di Pantelleria, un monumento risalente al Medioevo realizzato interamente in pietra lavica. E’ stato usato come carcere fino al 1975. Il Castello è ben visibile all’arrivo al porto di Pantelleria. Attualmente è museo e sede di numerosi eventi della rinomata stagione pantesca.

 

Lago Specchio di Venere

Il nome così evocativo di questo lago viene dalla leggenda secondo la quale la dea Venere si specchiasse proprio in queste acque prima di incontrare Bacco. Si tratta di un lago di origine naturale che occupa il cratere di un vulcano. Questa meraviglia della natura è particolarmente famosa per i fanghi termali: l’acqua esce ad oltre 50 gradi dalle vasche naturali presenti. Diffusissima la pratica di ricoprire il corpo con questi fanghi per beneficiare delle loro proprietà benefiche.

Il Lago Specchio di Venere è conosciuto anche dagli appassionati del birdwatching in quanto sono possibili numerosi avvistamenti di diverse specie di uccelli durante la stagione migratoria.

 

Favare

Si tratta di getti di vapore acqueo, a volte anche a 100 gradi, che fuoriescono dalle fessure delle rocce. Siamo nel lato sud di Pantelleria, alle pendici della Montagna Grande. Il paesaggio che si può ammirare da qui vale assolutamente la visita.

 

Le spiagge ed i punti più belli da esplorare

Data la sua origine e natura vulcanica, Pantelleria non ha vere e proprie spiagge di sabbia ma, piuttosto, discese a mare rocciose. Si trovano frequentemente calette e baie tutte da scoprire, alcune raggiungibili esclusivamente via mare altre anche via terra.

E’ comunque da una barca a vela che Pantelleria offre il suo lato migliore!

Pantelleria è anche un’isola per famiglie in quanto è possibile trovare alcune spiagge adatte ai bambini. I fondali sono bassi e gli scogli particolarmente lisci tali da permettere una facile discesa ed altrettanto semplice risalita in acqua.

 

Vediamo le spiagge più belle da visitare durante una vacanza a Pantelleria:

  • Balata dei Turchi. Non è semplicissimo raggiungere questa baia tuttavia, una volta raggiunta, la bellezza incredibile del panorama e dei fondali marini sarà una ricompensa più che adeguata rispetto allo sforzo effettuato;
  • Arco dell’elefante. Le cartoline che ritraggono questo monumento naturale sono un simbolo famosissimo di Pantelleria;
  • Cala Cinque Denti. Attracco perfetto per le barche a vela in quanto è riparato dallo scirocco. Se si sta viaggiando a bordo di una barca a vela è d’obbligo una nuotata alla Scarpetta di Cenerentola, una meravigliosa grotta accessibile solo via mare;
  • Gadir. Qua si trova un sito archeologico subacqueo e delle vasche di acqua calda, perfette per trascorrere un po’ di tempo nel relax più totale;
  • Nikà. Uno dei punti più suggestivi di tutta Pantelleria! Nuotando è possibile provare la sensazione di un cambiamento repentino di temperatura;
  • Bue Marino. Questa è, forse, la spiaggia più adatta ai bambini perché è caratterizzata da diverse zone con un fondale basso. In aggiunta è una spiaggia molto vicina al centro abitato e dotata di un ampio parcheggio.

 

Come scegliere il mezzo migliore per arrivare sull’isola

Pantelleria è un’isola che è possibile raggiungere in modo abbastanza agevole. Dal momento che è presente un aeroporto sull’isola è possibile arrivare anche in aereo da Palermo o Trapani. Durante la stagione estiva Pantelleria è collegata alle principali città italiane con dei voli charter.

Alcune compagnie di navigazione collegano Pantelleria con Trapani con il traghetto.

 

Il mare di Pantelleria, uno dei più belli d’Italia

Pantelleria, isola di Sicilia e terra del vento e del passito, regno della natura più affascinante: sorgenti termali, laghi vulcanici, grotte misteriose e nascoste e deliziose calette che non aspettano altro che essere scoperte.

Pantelleria ti conquista al primo sguardo con la bellezza fuori dagli schemi del forte contrasto tra il nero delle rocce di pietra lavica e l’azzurro acceso del mare.

Nelle terrazze battute dal sole si stagliano le tipiche costruzioni isolane caratterizzate dalle cupolette bianche in calce, i dammusi, testimonianza dell’antica dominazione dell’isola da parte dei popoli arabi.

 

Il modo migliore per scoprire l’isola di Pantelleria è certamente viaggiando per mare.

Sail Egadi organizza vacanze in barca a vela dedicate alla scoperta dell’isola di Pantelleria e di tutti i suoi angoli più nascosti nonché le affascinanti tradizioni locali.

Vele spiegate verso i punti più belli di Pantelleria, degustazioni dei migliori vini locali, giornate intense ed indimenticabili trascorse tra tuffi e bagni rilassanti, snorkeling alla ricerca dei fondali più suggestivi ed escursioni nelle parti più belle dell’isola.

 

Richiedici informazioni, ti mostreremo il nostro programma dedicato a Pantelleria, programma che potrai personalizzare secondo le tue preferenze.

Il mare di Pantelleria in barca a vela è tutta un’altra cosa!

 

SCOPRI TUTTE LE NOSTRE DESTINAZIONI

Richiedici subito informazioni, ti aiuteremo a scegliere l’itinerario che stai cercando

La tua esperienza in barca a vela inizia da qui!



Accetto le condizioni della privacy e l'iscrizione alla newsletter.



Category

le nostre rotte