come arrivare a favignana - Sail Egadi
Vacanze in barca a vela in sicilia, imbarchi individuali e cabin charter per le isole Egadi e per le isole Eolie. La sicilia in barca a vela come non la hai mai vista. sail whit us
Vacanze in barca a vela, vacanze in barca con skipper, crociere in barca a vela, turismo in barca a vela, viaggi in barca a vela, esperienze in barca a vela, barca a vela, noleggio barca a vela, escursioni barca a vela sicilia, uscita giornaliera in barca a vela alle egadi
10607
page-template-default,page,page-id-10607,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-3.4,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

come arrivare a favignana

 

Favignana è un’isola siciliana che fa parte dell’arcipelago delle Egadi, un posto incantevole, una costa formata da sabbia o scogli, bagnati da un mare cristallino dai colori spettacolari. Un luogo che almeno una volta nella vita va visitato e assaporato, magari a giugno nel suo periodo migliore, quando il turismo non impedisce di apprezzare ogni minimo dettaglio di questo paradiso. Ecco tutti i segreti per arrivare a Favignana in modo comodo e senza pensieri oppure privilegiando la convenienza.

Favignana come arrivare : parte prima, la Sicilia

Favignana è un’isola talmente bella e apprezzata dai turisti, sia italiani che esteri, che raggiungerla è un’impresa tutt’altro che difficile. È ben collegata e i cittadini del luogo hanno fin da subito capito l’attrazione che la farfalla delle Egadi, soprannome che le è stato donato dal pittore Salvatore Fiume per la sua caratteristica forma che sembra proprio quella dell’insetto pronto a volare, esercita sui turisti e ne hanno creato un florido mercato fondato sui trasporti.

 

Prima di tutto occorre raggiungere l’isola, quella più grande, ovvero la Sicilia. Le Egadi si trovano a circa sette chilometri dalla costa occidentale, situate a metà strada tra Marsala e Trapani, dalla quale distano quasi 15 chilometri. I principali aeroporti italiani atterrano al Vincenzo Fiorio di Trapani, anche noto come Trapani Birgi. Per chi invece parte da zone dove non non ci sono voli verso Trapani, dovrà atterrare all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo.

 

Ma l’aereo non è l’unico modo per raggiungere la Sicilia, è sicuramente il più veloce e può risultare anche economico se si prenota con un certo anticipo e attraverso le compagnie low-cost, ma se per qualsiasi motivo volete evitarlo, ecco le alternative.

Da Napoli, Civitavecchia, Genova e Livorno partono diverse compagnie nautiche che arrivano al porto di Palermo, solitamente con partenza la sera per essere in Sicilia la mattina seguente. Più complicato e decisamente consigliato solo per gli stessi siciliani è il viaggio in treno con destinazione stazione di Trapani.

 

Infine in auto, un viaggio però lungo e stancante, soprattutto per chi giunge dalla penisola al quale andrebbe aggiunto anche il supplemento del traghetto da Reggio Calabria a Messina. In ogni caso autostrada A29 da Palermo fino all’uscita per Trapani, dalla quale poi si seguono le indicazioni per il porto.

 

come raggiungere favignana

Sul come raggiungere favignana ci sono numerosi modo ma il porto di atterraggio e solamente uno ed in una cornice magica.

 

Il porto di Trapani: parte seconda

Una volta arrivati in Sicilia il vostro viaggio non è giunto al termine, in realtà è solo una prima tappa di avvicinamento al prossimo obiettivo che è quello di raggiungere il porto di Trapani, dal quale partono traghetti e aliscafi per l’agognata destinazione.

In realtà partono anche da Marsala traghetti diretti per la farfalla delle Egadi, ma la città siciliana è preferibile sono da chi proviene a sud di Marsala stessa e inoltre non prevede la possibilità di far salire a bordo anche l’auto.

Molte compagnie di trasporti private prevedono un unico pacchetto comprendente sia il viaggio in autobus dall’aeroporto di Trapani o Palermo che quello successivo dal porto di Trapani al porto di Favignana. Alcune aggiungono anche un ulteriore servizio che vi accompagna direttamente al luogo di soggiorno, ma naturalmente i costi lievitano ed è bene, in ogni caso, prenotarli con qualche giorno di anticipo, soprattutto a luglio e agosto, per evitare le code alla biglietteria.

In alternativa a questi servizi privati, esistono gli autobus di linea, più economici ma più lenti, occorrono circa due ore dall’aeroporto di Palermo per raggiungere il porto di Trapani, oppure, se proprio si vuole viaggiare comodi, si può prendere un taxi.

Se la scelta della nave è dipesa dal continuare il viaggio in auto per le Egadi, ve lo sconsigliamo. Prima di tutto occorre preventivamente avvisare la compagnia di traghetti della presenza dell’auto, ma soprattutto la piccola isola che misura nove chilometri di lunghezza per quattro di larghezza per una superficie di neanche 20 chilometri quadrati è preferibile girarla in bicicletta o con uno scooter, che si possono noleggiare direttamente sul posto.

Per chi ha viaggiato in treno e raggiunto la stazione di Trapani, il breve tratto, appena due chilometri, che collega quest’ultima al porto può anche essere coperto a piedi.

E finalmente anche la seconda tappa è raggiunta, si parte per la destinazione finale.

 

Come raggiungere il Porto di Favignana: parte terza

Dal porto di Trapani occorre più o meno un’ora di traghetto e circa 40 minuti di aliscafo per raggiungere Favignana. Godetevi la traversata, il vento tra i capelli, il rumore del mare, il dolce bacio del sole sulla vostra pelle, state per sbarcare in un piccolo paradiso terrestre, confermato dal riconoscimento ricevuto da Cala Rossa come spiaggia più bella d’Italia e tra le prime in Europa.

L’unico altro modo per raggiungere Favignana oltre che da Trapani, sicuramente il porto più utilizzato, e Marsala, è da Napoli in aliscafo, ma occorre concordare il viaggio, che solitamente avviene solo il sabato e in base alla stagione, infatti in alcuni periodi dell’anno la tratta è chiusa.

Come già detto in precedenza sconsigliamo l’arrivo in auto, sia al porto di Trapani, dove è possibile lasciare la macchina in appositi parcheggi, che direttamente a Favignana. Il suo trasporto è un costo extra inutile, vista la frequenza e la comodità, sia con mezzi privati che pubblici, con la quale si raggiunge l’isola delle Egadi. Considerando soprattutto che l’isola è ampiamente girabile in bicicletta o scooter e anzi preferibile per poter ammirare ogni suono e dettaglio che in auto si perderebbe.

 

Favignana: viaggio di sola andata

Arrivare in barca a vela a Favignana e di sicuro una delle più belle esperienze, si può partire dal Porto Turistico di Marsala imbarcandosi in barca a vela per poi mettere la prua sull’isola.  Costeggiando Cala Rossa saremo in procinto del Porto di Favignana, li troveremo il porto turistico gestito dal Circolo Nautico con i pontili galleggianti forniti di luce ed acqua. Accostando a Levanzo invece sarà possibile ormeggiare alla boa a Cala Dogana o prendere una boa nella rada di Cala Fredda, invece mettendo la prua verso Marettimo troveremo i pontili galleggianti di Mimmo anche essi forniti di acqua e luce.

Una destinazione però talmente unica, dai colori strabilianti e dai tramonti da lasciare senza fiato, che se anche non fosse così organizzata e puntuale nei collegamenti, da non credere, ma a volte capita che i traghetti partano addirittura in anticipo rispetto all’orario stabilito, varrebbe la pena raggiungerla anche a nuoto oppure con una delle nostre proposte.

 

 

 

SCOPRI TUTTE LE NOSTRE DESTINAZIONI

Richiedi subito informazioni, ti aiuteremo a scegliere l’itinerario più adatto a te.

La tua esperienza in barca a vela inizia da qui!



Accetto le condizioni della privacy e l'iscrizione alla newsletter.